“Non ne parliamo di questa guerra” al 17° gLOCAL Film Festival | Domenica 11 marzo 2018

marzo 9, 2018

Agire locale, pensare globale:
inizia il 17° gLOCAL Film Festival!

“Non ne parliamo di questa guerra”

Domenica 11 Marzo h 21.30 al Cinema Massimo (sala 1)

 

 

Il festival si apre mercoledì 7 alle 21.00 nella sala 1 del Cinema Massimo conLigabue di Salvatore Nocita  in versione digitalizzata grazie a Rai Teche e Museo Nazionale del Cinema, che restituiscono al pubblico un’opera che nel 1977 ottenne un incredibile successo. Nel film Flavio Bucci è il pittore naïf Antonio Ligabue, interpretazione che quarant’anni fa gli valse il premio come Miglior attore protagonista al Festival di Montreal. Al gLocal sarà insignito del Premio “Riserva Carlo Alberto”, nuovo riconoscimento ideato per riscoprire artisti che per Torino sono un tesoro inestimabile.

FILM DI CHIUSURA: NON NE PARLIAMO DI QUESTA GUERRA
La chiusura sarà affidata a un regista di lunga esperienza e amico del festival: domenica 11 alle 21.30, Fredo Valla presenterà il suo ultimo documentario Non ne parliamo di questa guerra in anteprima regionale, dedicato a un tema ancora oggi scomodo, la giustizia di guerra nel primo conflitto mondiale, in cui la crudeltà distinse l’Italia nelle punizioni che riservò ai propri soldati rei di diserzione e ribellione.

 

Il gLocal Film Festival arriva a quota 17 e dal 7 all’11 marzo al Cinema Massimo
propone 88 film tra lunghi, corti e documentari
nelle due sezioni competitive, SPAZIO PIEMONTE e PANORAMICA DOC,propone 88 film tra lunghi, corti e documentari
nelle due sezioni competitive, SPAZIO PIEMONTE e PANORAMICA DOC,
e negli omaggi dedicati all’attore FLAVIO BUCCI e al regista PIT FORMENTO.
Spazio anche ai FOCUS ideati in collaborazione con festival gemellati e a iniziative formative come la MASTERCLASS con Marco D’Amore e Francesco Ghiaccio,
TORINO FACTORY e PROFESSIONE DOCUMENTARIO.
In apertura e chiusura di Festival proietteremo il film Ligabue di Salvatore Nocita
e il documentario Non ne parliamo di questa guerra di Fredo Valla.

Qui il programma del festival

 


Scheda del film e approfondimenti


 

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter