Sguardi Discreti > workshop di antropologia visiva

giugno 10, 2016

Aperte le iscrizioni per lo workshop di antropologia visiva con Renato Morelli e il suo cinema etnografico

SGUARDI DISCRETI
INCONTRO CON IL CINEMA ETNOGRAFICO DI RENATO MORELLI
WORKSHOP DI ANTROPOLOGIA VISIVA

13-15 ottobre 2016
Ostana (Cuneo)
Centro Polifunzionale Lou Pourtoun

[per scaricare il programma in .pdf]
[per scaricare la locandina col programma in .pdf]

Iscrizione > 120 euro
Iscrizione e pagamento quota entro il 13 settembre 2016 con bonifico bancario.

nell’ambito della scuola di cinema L’Aura di Ostana
Direttore artistico: Giorgio Diritti
Coordinatore: Fredo Valla
in collaborazione col Premio Ostana – Autori in lingua madre
e le Associazioni Chambra d’oc e L’aura fai son vir

Per info e iscrizione all’workshop SGUARDI DISCRETI
laurascuoladiostana@gmail.com
328 5710547 / 345 3990712
www.laurascuoladiostana.it

Docente Renato Morelli
etnomusicologo, musicista, regista
Renato Morelli ha lavorato in RAI dal 1979 al 2008 (attualmente è regista indipendente), realizzando 65 film etnografici su Trentino, Arco alpino, Sardegna, America latina, Caucaso. Svolge un intenso programma di documentazione visiva che ha ottenuto significativi riconoscimenti (fra i quali ventuno premi internazionali) e che ha stimolato una serie di riflessioni metodologiche sulle tematiche dell’antropologia visiva.
Bibliografia, discografia, filmografia completa su www.renatomorelli.it

 

auraworkshopOKdok-1-724x1024

 

auraworkshopOKdokORARIO
Dalle 10 del 13 ottobre alle 17 del 15 ottobre.

OBIETTIVI
Coniugare il rigore della ricerca scientifica con le esigenze di un’adeguata “sintassi cinematografica”.

CONTENUTI
Polifonie complesse – Cultura materiale – Minoranze linguistiche – Carnevali – Settimane sante – Riti di passaggio – Canti di questua.

TEMATICHE METODOLOGICHE
Filmare polifonia complesse
Il workshop prenderà in esame alcune importanti tradizioni di polifonie complesse, italiane e georgiane: il canto a cuncordu in Sardegna (Cuglieri e Santulussurgiu), il tìir di Premana (Arco alpino), le litanie della grande Rogazione di Asiago, le polifonie “dissonanti” della Svanetia (Georgia)

La ripresa visiva

Pellicola, digital video, problematiche di “inserimento”, utilizzo rispettivamente di una sola telecamera, oppure di diverse telecamere organizzate in “multicam”.

Sonoro in presa diretta
Problemi tecnici di ripresa e di montaggio

L’intervista
Teste parlanti, racconti per immagine, voice over, cartelli esplicativi, sottotitoli

Montaggio differenziato
Uso museografico del girato


FILM PRESI IN ESAME
titolo MRAVALZHAMIER
sottotitolo A singing yourney in Svaneti (Georgia)
anno 2016

titolo VOCI DEL SACRO
sottotitolo Due generazioni di canto a cuncordu alla settimana santa di Cuglieri
anno 2015
premio Cineteca Sarda, 1° Concorso “Fiorenzo Serra” Sassari 2015

titolo LA MORTE SULL’ALBERO
sottotitolo Racconti, memorie, stagioni di Liz dal Vèra
anno 1982-2015
premio Italimbas, Babel filmfestival, Cagliari, 2015

titolo VOCI ALTE
sottotitolo Tre giorni a Premana
anno 2011
premio Gran Prix Golden Touron, Etnofilm Cadca, 2012

titolo COSCRITTI
sottotitolo Riti di passaggio in alta Val dei Mòcheni
anno 1986
premio Arge Alp, Filmfestival Trento 1986

titolo LA DANZA DEGLI ORI
sottotitolo Il carnevale tradizionale di Ponte Caffaro
anno 1987-1988
premio Miglior film su pellicola, Filmestival Nuoro 1992

titolo SU CONCORDU (IL CORO)
sottotitolo Settimana santa a Santulussurgiu (Or)
anno 1988
premio Enrico Fulchignoni Bilan du Film Ethnographique, Paris 1989

titolo LA BOTA
sottotitolo Canto e lavoro dei boscaioli in Valfloriana
anno 1990

titolo LA GRANDE ROGAZIONE
sottotitolo Con Mario Rigoni Stern
anno 1994

titolo IL GUARDIANO DEI SEGNI
anno 2002
premio Lessinia Cerro d’oro, Filmfestival Lessinia 2002
premio Gran Prix du Festival, Filmfestival Les Diablerets 2002
premio Sonderpreis der Jury, Filmfestival in Graz, 2002
premio Prix special du Jury, Filmfestival Kairouan (Tunisy)

titolo NON SOLO K2…Le pupille di Marcello
anno 2004
premio Testimoni della pace, Religion today filmfestival, Trento-Jerusalem 2004


BIBLIOGRAFIA
Alcuni fra i titoli principali saranno disponibili in PDF per i partecipanti al workshop
Rossitti, M. Lo sguardo discreto. Il cinema etnografico di Renato Morelli, Udine, Campanotto, 2001.

Morelli, R. Voci alte – Tre giorni a Premana, Venezia, Fondazione
Ugo e Olga Levi onlus per gli studi musicali, 2014.

Morelli, R. Stelle, Gelindi tre re. Tradizione orale e fonti scritte nei canti di questua natalizio-epifanici dell’arco alpino dalla Controriforma alla globalizzazione, Udine, Nota, Geos CD book 455, 2014.

Morelli, R. Musiche a memoria. Pietro Sassu e il Trentino,
 fra ricerca, divulgazione e multimedia, in “Archivio di Entografia”, anno VI, n. 1-2 2011, «Nel decennale della scomparsa di Pietro Sassu», Edizioni di Pagina, 2013, pp.71-111.

Morelli, R., “Sguardi discreti, Cinquanta film fra ricerca e divulgazione scientifica”, in Grasseni, C., Tiragallo, F., (a cura di) Visioni in movimento. Pratiche dello sguargo antropologico, “La ricerca folklorica 57”, Brescia, 2008, 109-119.

Morelli, R. Identità musicale della Val dei Mòcheni. Canti e cultura tradizionali di una comunità alpina mistilingue, Trento, 1996 (ristampa 2006, Publistampa).

Morelli, R. e Poppi C. Santi, spiriti e Re, Mascherate invernali nel Trentino fra tradizione, declino e riscoperta, Trento, 1998 (Ristampa, seconda edizione, novembre 2001).

Morelli, R. “Su Concordu. Antropologia visiva e religiosità popolare”, in AA.VV., Le confraternite in Italia centrale fra antropologia musicale e storia, Atti del convegno di Viterbo, maggio 1989, Viterbo, 1993, pp. 51-71.

Morelli, R. “Esperienze di antropologia visiva in Friuli. Il pust dei confini orientali”, in Fornasir, G. e Gri, G.P. (a cura di), La cultura popolare in Friuli “Lo sguardo da fuori”, Atti del convegno di studi, Udine 21-XI-1992, Udine, 1993, pp. 133-167.

Morelli, R. “Su Concordu. Antropologia visiva e canto liturgico popolare a Santulussurgiu”, in Magrini, T. (a cura di), Antropologia della musica e culture mediterranee, atti del convegno di studi, Venezia, Fondazione Levi, 10-12 settembre 1992, Bologna, 1993, pp. 225-245.

Morelli, R. “Antropologia visiva e carnevali tradizionali dell’arco alpino”, in Chiabò M. e Doglio F. (a cura di), Il carnevale: dalla tradizione arcaica alla traduzione colta del Rinascimento, Atti del XIII convegno Centro studi sul teatro medioevale e rinascimentale, Roma, 31 maggio-4 giugno, Viterbo, 1990, pp. 199-251.


Ospitalità a Ostana (a carico dei partecipanti al workshop e al giorno)
in foresteria: max 13 posti letto in due camerate con uso cucina: 15 euro
Prenotazioni: associazionebouligar@gmail.com

presso il Rifugio Albergo Galaberna:
Prenotazioni: info@rifugiofalaberna.com – 0175 940310
pensione completa
camera singola: 75 euro
camera doppia: 67 euro
camera a 4 letti: 55 euro
mezza pensione
camera singola: 55 euro
camera doppia: 45 euro
camera a 4 letti: 40 euro


Ogni sera
OPEN SESSION
Musiche tradizionali irlandesi, ungheresi, transilvane, italiane, klezmer
Basic session band
Renato Morelli – fisarmonica
Bice Morelli – violino
Livia Morelli – violin
Flavio Giacchero – cornamusa e sax soprano
Peyre Anghilante – organetto diatonico
Marzia Rey – violino
(Musicians and dancers are welcome)  


Per info e iscrizione all’workshop SGUARDI DISCRETI
laurascuoladiostana@gmail.com
328 5710547 / 345 3990712
www.laurascuoladiostana.it

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter