Un popolo è il suo cibo | Conferenza di Fredo Valla al Museo Civico Luigi Mallé

gennaio 13, 2018

Venerdì 12 gennaio ore 18

al Museo Luigi Mallé

via Valmala 9 – Dronero (Cn)

nell’ambito degli eventi Bocuse d’Or off

Istituti Culturali del Piemonte

Conferenza

Un popolo è il suo cibo

Con FREDO VALLA

Coordina IVANA MULATERO, ROSELLA PELLERINO

 

Fredo Valla, giornalista e regista occitano, autore dell’ormai ventennale pubblicazione Recetari occitan, edita da Ousitanio Vivo ed esaurita, e di 18 MENU D’OCCITANIA dedicati a 18 donne celebri della storia Occitana edito dalla Chambra d’òc, ci accompagna in un viaggio nel tempo e nelle regioni di lingua d’òc, tra montagna e mare: Le ricette delle Valli Occitane d’Italia, dalla gastronomia semplice e sapiente, capace di combinare antiche nobiltà trobadoriche e sapori alpini forti e originali, sono al centro delle pubblicazioni e raccontano la storia degli occitani, nelle valli e oltralpe, narrata attraverso le materie prime, il modo di cucinare, i piatti del tempo ordinario e di quello della festa, che sono il frutto di migrazioni, fede religiosa, superstizioni, modi di vivere…

L’incontro, ad ingresso gratuito, si svolgerà venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 18 presso il Museo Mallé di Dronero, in Via Valmala 9, all’interno degli eventi collaterali alla mostra di Danilo Paparelli Più fumetto che arrosto, 73 ritratti di famosi chef stellati.

 

 

 

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Espaci Occitan di Dronero.

Per informazioni Espaci Occitan, Tel. 0171.904075, segreteria@espaci-occitan.org,

www.turismo.comune.dronero.cn.it , Fb @museomalle, Tw @espacioccitan

 

 

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici per il nuovo film “Bogre”