Il nuovo film documentario di Fredo Valla. Un eroe d’altri tempi protagonista al cinema

gennaio 19, 2016

Il nuovo film documentario di Fredo Valla su Geo Chavez, l’uomo che per primo volò sulle Alpi.

Anteprime italiane il 24 gennaio a Trieste, 3 febbraio a Torino ed il 10 febbraio ad Asti.

Più in alto delle nuvole – Plus haut que les nuages

(The First Transalpine Flight, Il primo volo sulle Alpi)

Film documentario di Fredo Valla

Storia di Géo Chávez, aviatore, l’uomo che per primo volò sulle Alpi

Il film documentario racconta la storia di Géo Chávez, aviatore franco-peruviano che nel 1910 riesce in un’impresa epica: sorvolare le Alpi col suo monoplano Blériot XI.

La vicenda è narrata dal cantautore Giorgio Conte attraverso le note di una canzone

Il film è una fiaba documentaria in bilico tra mito e realtà storica, tra l’impresa gloriosa e la grande macchina impassibile della Storia, che ci ricorda che l’eredità dei pionieri e dei sognatori non si brucia nel breve spazio della loro vita.

“che in cielo, un dì, mirabilmente muto / passar fu visto, come Dio, seduto! / un uomo! l’uomo alato!”

(Giovanni Pascoli, Bologna, novembre 1910)


geo chavez locandina

Jaquette_PLUS HAUT QUE LES NUAGES

Più in alto delle nuvole” unisce vari generi narrativi e utilizza, in maniera informale testimonianze di esperti, film d’archivio, documentazione storica e animazioni.

 

Prodotto da GraffitiDoc con il sostegno del Piemonte Doc Film Fund, Programma MEDIA della Comunità Europea, Cineteca di Bologna e CNC, in coproduzione con Les Films du Tambour de Soie.

 

Leggi tutto

 

 

 

 

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter