Creato in Festa – Siloe Film Festival 2014

aprile 23, 2014

Pubblicato regolamento della prima edizione del Siloe Film Festival, evento ideato e organizzato dal Centro Culturale San Benedetto nella cornice del Monastero di Siloe, in provincia di Grosseto.

REGOLAMENTO:

Articolo 1 – organizzazione
Il Siloe Film Festival è ideato e organizzato dal Centro Culturale San Benedetto, Associazione senza scopo di lucro, con sede presso la Comunità Monastica di Siloe, Poggi del Sasso, Grosseto (Italia).
Comitato organizzatore: Fabio Sonzogni (direzione artistica), Gabriele Allevi, Ernesto Diaco, Francesco Giraldo, Fra Roberto Lanzi, Arianna Prevedello, Antonio Urrata, Fredo Valla.
La Prima Edizione del Festival si terrà nei giorni 17, 18 e 19 luglio 2014 presso il Monastero di Siloe, Strada San Benedetto 1, Poggi del Sasso, Grosseto (Italia)www.monasterodisiloe.it

Articolo 2 – finalità e tematiche
Temi generali: Custodire il Creato per generare la vita
Custodire: sorvegliare, vigilare, difendere, conservare. Il custode non è una guardia. Il custode ha cura, preserva dai pericoli, provvede alle necessità; il custode ama e si dona, per far nascere e germogliare la vita in tutte le sue forme.
Papa Francesco, fin dall’inizio del Ministero Petrino, ci ha ricordato che “la vocazione del custodire il creato non riguarda solamente i Cristiani, perché ha una dimensione che precede e che è semplicemente umana, riguarda tutti. È il custodire l’intero creato, la bellezza del creato, come ci viene detto nel libro della Genesi..: è l’avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo” E ancora risuona in tutti noi l’appello che nella sua prima omelia ha rivolto, tra l’altro, a tutte le persone di buona volontà: “Per favore…siamo “custodi” della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell’altro, dell’ambiente“. Custode è colui al quale è affidato il compito di “guardare la realtà”… e ciò presuppone il saper vedere e riconoscere il mistero della vita e la bellezza della vita che nella realtà il Creatore misteriosamente ha “nascosto”.
È necessario un effettivo cambiamento di mentalità che ci induca ad adottare nuovi stili di vita” (Benedetto XVI, Caritas in Veritate n.51) nei quali la ricerca del vero, del bello e del buono e la comunione con gli altri uomini per una crescita comune nell’armonia con il creato siano gli elementi che determinano le nostre scelte comportamentali.
Saper vedere il creato: “Il problema è avere occhi e non saper vedere, non guardare le cose che accadono, nemmeno l’ordito minimo della realtà. Occhi chiusi. Occhi che non vedono più. Che non sono più curiosi. Che non si aspettano che accada più niente. Forse perché non credono che la bellezza esista. Ma sul deserto delle nostre strade Lei passa, rompendo il finito limite e riempiendo i nostri occhi di infinito desiderio”. Pier Paolo Pasolini. Biografia per immagini, di Patrizio Barbaro.
“Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita… sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò il fango sugli occhi del cieco e gli disse: «Và a lavarti nella piscina di Siloe…”. Quegli andò, si lavò e tornò che ci vedeva” (Vangelo Gv 9, 1-41) e vedendo fu reso capace di operare cose buone e belle e di servire e di amare.

Tema dell’anno 2014: Alla ricerca della Bellezza nascosta nel creato e di ciò che è buono e bello e che abbisogna della nostra cura.

Articolo 3 – partecipazione
La partecipazione al concorso è libera e gratuita. Possono partecipare solo opere prodotte negli anni 2011-12-13-14, di qualsiasi nazionalità e lingua. Possono essere iscritti cortometraggi a soggetto e d’animazione (durata max 30 min) e documentari (durata max 60 min).

Articolo 4 – opere selezionate e premi
All’interno del Festival saranno proiettate 12 opere selezionate tra tutte quelle inviate al concorso. Tra queste verranno scelti tre film che riceveranno i seguenti premi per la Prima Edizione del Festival:
1. Miglior film – premio giuria
2. Miglior film – premio pubblico
3. Miglior film – Comunità di Siloe
La Giuria potrà inoltre segnalare con una menzione speciale un’opera in concorso di particolare valore.
I tre film vincitori riceveranno in premio un’opera artistica, a tiratura limitata, creata per l’occasione.

Articolo 5 – modalità di partecipazione
Per partecipare al concorso è necessario completare le seguenti azioni entro e non oltre la data di venerdì 31 maggio 2014:
• scaricare e compilare la scheda di partecipazione che si trova nella pagina “Concorso” nel sito www.siloefilmfestival.it e inviarla tramite e-mail all’indirizzo segreteria@siloefilmfestival.it
• spedire l’opera proposta a mezzo posta in 5 copie su supporto DVD (o Blu-ray) all’indirizzo:
SiloeFilmFEST – sede tecnica – via Aurelia 468 – 00165 ROMA alla c.a. di Antonio Urrata
• Inviare via e-mail 3 immagini formato jpg della locandina e/o di fotogrammi e/o foto di scena dell’opera all’indirizzo: segreteria@siloefilmfestival.it
Sarà inoltre gradito l’invio sempre a mezzo e-mail di un trailer del film della durata massima di 1 minuto, formato mp4 16/9, con dimensioni adeguate al web all’indirizzo: segreteria@siloefilmfestival.it
La Direzione del Festival non si assume la responsabilità per ritardi, imprecisione o danni ai file inviati.

Articolo 6 – tutela e gestione immagine
Testi e immagini potranno essere utilizzati per la pubblicazione sul catalogo, sul sito internet del Festival e per gli organi d’informazione in relazione alle attività del Festival. Con la loro partecipazione, i detentori dei diritti delle opere ammesse al concorso autorizzano, ai soli fini della promozione di Siloe Film Festival, l’inserimento gratuito di brevi sequenze dell’opera, per la durata massima di tre minuti, in telegiornali, rubriche televisive ed internet.

Articolo 7 – conservazione delle opere
I Film inviati entreranno a far parte dell’archivio storico del Festival, fondato per scopi culturali e didattici e depositato presso: Comunità Monastica di Siloe, Monastero dell’Incarnazione.

Articolo 8 – ammissione al concorso e fasi operative
L’ammissione al concorso sarà deliberata insindacabilmente dalla Commissione di Selezione del Festival. La segreteria del Festival avrà cura di informare i responsabili delle opere ammesse al concorso. In caso di ammissione, i concorrenti dovranno inviare alla segreteria del Festival un master preferibilmente in uno dei seguenti formati:
• DVD • Blu-ray Disc • Hard disk (AVI,MOV,MPEG)
Il master, se in lingua diversa dall’italiano, dovrà essere sottotitolato in italiano; in alternativa l’opera dovrà essere sottotitolata in inglese e accompagnata dalla lista dialoghi in inglese e se possibile in traduzione italiana (con time-stamp). I master inviati per la proiezione al Festival verranno restituiti solo previa specifica richiesta alla segreteria al momento dell’invio.

Articolo 9 – cessione gratuita delle immagini
Per le proiezioni dei film selezionati nell’ambito del Festival non potranno essere richieste tariffe di noleggio.

Articolo 10 – vincitori del concorso
La proclamazione dei vincitori avrà luogo al Monastero di Siloe, sabato 19 luglio 2014. I Premi ufficiali verranno consegnati nel corso di quella cerimonia o potranno essere ritirati a spese degli interessati presso la sede del Festival.

Articolo 11 – proprietà dei diritti sull’immagine e responsabilità
È responsabilità di produttori, distributori o altri soggetti che presentano il film di essere legittimamente autorizzati ad iscrivere il film al Siloe Film Festival. Ogni singolo autore o produttore risponde del contenuto delle proprie opere e dichiara, con l’iscrizione al Festival, di avere adempiuto ogni obbligazione nei confronti di terzi derivante dall’utilizzo di materiali sottoposti a diritto d’autore.

Articolo 12 – ospitalità dei film selezionati
Ad un rappresentante (regista o produttore o attrice/attore) di ogni film selezionato, si garantirà vitto e alloggio il giorno della proiezione del proprio film, con il servizio navetta da e per la stazione ferroviaria di Grosseto e/o l’aeroporto di Pisa al luogo della manifestazione, ovvero il monastero di Siloe.

L’iscrizione comporta l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente regolamento. I dati personali verranno trattati secondo quanto previsto dal Decreto Legge sulla Privacy del 30/06/2003 n. 196 e successive modificazioni ed integrazioni.

Bando edizione 2014

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter