Il 23.07 Fredo Valla a La Magnifica Terra

luglio 19, 2015

In Valdidentro a Semogo (SO) nell’ambito del Festival del Cinema di Montagna
In Valtellina dal 22 al 26 luglio 2015 torna ‘La Magnifica Terra’, la 5° edizione del Festival della Cultura di Montagna.

La Magnifica Terra” era chiamato, negli antichi Statuti medievali, il territorio del Contado di Bormio.
La Magnifica Terra è diventato oggi un Festival della Cultura di Montagna che prende avvio proprio da questo territorio nel cuore delle Alpi.   

L‘Alta Valtellina ospita un evento culturale di respiro nazionale, patrocinato dai Comuni di Bormio, Valdisotto, Valdidentro, e Valfurva, con l’organizzazione tecnica di Alpinia e con numerosi autorevoli partner, tra i quali il Club alpino italiano. Si tratta di un appuntamento che vuole consolidarsi annualmente e svilupparsi nel tempo, dopo le prime edizioni svoltesi dal 2011 al 2014.

Il programma dell’edizione 2015, in programma dal 22 al 26 luglio nei comuni di Bormio, Lanzada, Valdidentro, Valdisotto e Valfurva, è molto interessante e diversificato, comprendendo conferenze e incontri culturali, mostre, tavole rotonde ed escursioni storico-culturali ed ambientali-naturalistiche alla scoperta dei tesori del territorio dell’Alta Valtellina.

Nell’ambito del Festival, in Valdidentro a Semogo (SO) il giorno 23 luglio alle ore 21 a presso laSala del teatro
la proiezione del “Il vento fa il suo giro”. Sarà presente lo sceneggiatore Fredo Valla e uno dei produttori, Luca Calzolari che dialogheranno con Annibale Salsa.

Programma completo e informazioni qui >>
Programma scaricabile >>

CHI SONO

Amo sentire raccontare le storie. Per questo motivo sono diventato documentarista e sceneggiatore di film lungometraggi. Qualcuno ricorderà "Il vento fa il suo giro" candidato al Premio David di Donatello per la migliore sceneggiatura e "Un giorno devi andare", regia di Giorgio Diritti. Collaboro con Aranciafilm, Graffitidoc e Nefertiti Film per lo sviluppo di progetti, soggetti, sceneggiature e regie. Ho co-fondato "L'Aura", scuola di cinema di Ostana, nel villaggio di fronte al Monviso in cui vivo. Coltivo l’orto a 1350 metri di quota; raccolgo cavoli, zucchine, porri, insalata, bietole, carote. Zucchine, soprattutto.

Iscriviti alla Newsletter